+39 (0) 733 817649 - 818734isea@isea.euCivitanova Marche (MC) Italia

Brevetto Internazionale (PCT)

< Back
You are here:

La domanda di brevetto internazionale secondo il Patent Cooperation Treaty (PCT) non porta alla concessione di un brevetto ma si conclude con un parere non vincolante sulla brevettabilità di un trovato. Il PCT non unifica la procedura di brevettazione ma semplifica ed accentra la fase iniziale di deposito della domanda consentendo di aumentare i tempi per la scelta dei paesi in cui si vuole tutelare un trovato fino a 30/31 mesi dalla data di deposito della domanda internazionale di cui si è rivendicata la priorità.

Chi può richiedere un brevetto internazionale PCT?

Una domanda di brevetto internazionale può essere richiesta sia da una persona fisica che da una persona giuridica appartenente oppure residente in uno stato membro del PCT.

Deposito di una domanda di brevetto internazionale

Una volta depositata una domanda di brevetto internazionale in una delle lingue riconosciute dalla procedura, subisce una ricerca internazionale circa la novità, l’originalità e l’applicabilità industriale dell’invenzione. Dopo diciotto mesi dalla data di deposito, la domanda internazionale viene pubblicata unitamente al rapporto di ricerca. Sulla base dell’esito del rapporto di ricerca, il richiedente entro il limite sopra indicato di 30/31 mesi dalla data di deposito della domanda PCT o della priorità nazionale potrà decidere se affrontare le fasi nazionali ossia le singole procedure nazionali di brevettazione negli stati interessati.